I quartieri  identificano una polarità territoriale di grande rilevanza, in quanto luoghi di vita e di lavoro di molte persone.

Il quartiere è un luogo magnetico; è un’identità collettiva; è un polo di aggregazione commerciale.

Nell’ambito dei quartieri sono esercitate molteplici attività sociali ed economiche. Fra queste ultime è il commercio al dettaglio ad occupare, storicamente, la posizione dominante.

Questo punto di forza di queste aree urbane sta perdendo drammaticamente la sua tradizionale connotazione.

Il quartiere: centro d’affari e relazioni

I segnali d’allarme, annunciati delle associazioni di categoria, hanno trovato purtroppo puntuale conferma nei processi di trasformazione dei centri urbani.

Molti esercizi commerciali di quartiere, specie quelli di ridotte dimensioni, versano in uno stato di preoccupante sofferenza a causa delle croniche carenze d’accessibilità, dell’inasprirsi della concorrenza e negli ultimi tempi della sfavorevole congiuntura economica.

La crisi economica internazionale ha colpito gravemente, oltre le peggiori previsioni, il settore del commercio al dettaglio.

A destare preoccupazione sono anche in prospettiva, la proliferazione di centri commerciali artificiali, factory outlet e parchi commerciali nelle aree peri-urbane.

Si tratta di fenomeni capaci di sottrarre quote di mercato decisamente rilevanti alle piccole realtà commerciali e artigianali e di intaccarne la vitalità socio economica.

È necessario superare anche la filosofia “ognuno per se stesso” che ispira tradizionalmente il comportamento delle piccole attività commerciali e agisce da vincolo e minaccia endogena alla competitività dell’area commerciale del quartiere.

Il negozio è troppo spesso concepito come una piattaforma commerciale avulsa dal contesto che lo circonda, situata “al di qua della porta”in attesa che il cliente entri; manca ancora salvo LODEVOLI ECCEZIONI la volontà di fare sistema, di costruire insieme agli altri attori di quartiere un ambiente migliore, piu attraente e sereno.

Il commercio in sintesi dovrebbe diventare il fulcro di un processo di convergenza verso un assetto sistemico del quartiere.

Il centro commerciale Naturale ha le finalità di valorizzare e riqualificare il commercio nelle aree urbane in armonia con il contesto culturale, sociale, architettonico, con particolare riferimento al rilancio economico sociale dei quartieri cittadini.

One thought on “Il quartiere: centro d’affari e relazioni

Comments are closed.